Astengo Corradino, Erga Edizoni, 2000

Cartografia nautica mediterranea dei secoli xvi e xvii

12.90
Con le grandi scoperte e con la conquista degli spazi oceanici, la carta nautica medievale, che era stata uno strumento adeguato a navigazioni che si svolgevano lungo le coste mediterranee ed atlantiche d’Europa, finì per perdere la sua importanza come strumento tecnico. Tuttavia nelle grandi città portuali e in molti centri minori del Mediterraneo, continuò per due secoli, in piccoli laboratori, le produzione di carte ed atlanti manoscritti - riccamente decorati e miniati - destinati a ricchi committenti. In questo testo sono esaminati i diversi aspetti di questa attività.

Spesso acquistati insieme

Vuoi tenerti aggiornato?

Iscriviti alla newsletter per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi