Chiesa Ferruccio, Mare Di Carta, 2011

Fisiopatologia dell'apnea

26.00
Sull’argomento della Apnea in immersione, limitatamente
alla sua pratica sportiva ed ai molteplici orientamenti
circa le metodiche di allenamento, è presente una
letteratura ampia, recente e di ottima qualità, prodotta in
genere da istruttori, da atleti di prestigio internazionale,
da cultori di una disciplina in piena espansione quantitativa
e qualitativa. Una letteratura indirizzata in prevalenza ad atleti ed allenatori sportivi e attinente in massima parte alle componenti
più squisitamente pratiche e pragmatiche dell’argomento, quali fondamentalmente l’allenamento e la sicurezza in acqua.
Meno attenta e precisa, questa letteratura - forse anche
per competenze ancora dubbie o incomplete su argomenti
in buona parte attuale oggetto di studio e di ricerca
scientifica - a quel notevole impegno di natura fisiopatologica
che l’apnea stessa, da sola o attuata in iperbarismo,
genera sull’organismo umano, a partire dalle
singole cellule, fino agli agglomerati tessutali più complessi.
Si tratta di una disciplina sportiva recente nelle sue componenti
conoscitive e didattiche, eppure in continua rapida
evoluzione per quanto riguarda sia il reclutamento
di giovani atleti, sia il raggiungimento, da parte loro, di
prestazioni atletiche di incredibile valenza.

Spesso acquistati insieme

Vuoi tenerti aggiornato?

Iscriviti alla newsletter per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi