Penzo Gilberto, Il Leggio, 2020

Il trabaccolo

45.00
I trabaccoli sono stati per secoli le imbarcazioni piu' diffuse in tutto il mare Adriatico, impiegati essenzialmente per il trasporto di merci ma anche con compiti di pattugliamento e azioni di guerra. Molto capienti, pur senza risultare sgraziati, erano gli eredi delle navi onerarie romane e di quelle medievali delle quali riprendevano le dimensioni e i rapporti costruttivi. Aveveano due alberi amati con vele al terzo e un grande polaccone sulla prua, che permettevano di condurle agevolmente con un equipaggio ridotto. Questa pubblicazione descrive le loro origini e studia le loro forme, descrivendole minuziosamente in ogni dettaglio costruttivo e di armamento, grazie ai rilievi dal vero dei pochi scafi sopravvissuti. Un' opera indispensabile per gli appassionati di marineria, per i modellisti e per chi ama ricordare l'epopea i costruttori e marinai vissuti fino a pochi anni fa sulle sponde dell' Adriatico.

Vuoi tenerti aggiornato?

Iscriviti alla newsletter per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi